Blog
CONDIVIDI
Condividi Condividi Condividi Condividi

Tableau 2018.2 | Le nuove funzionalità della Modern BI

Ecco una rassegna breve e completa delle nuove funzionalità di Tableau 2018.2, il software che anticipa le innovazioni della Business Intelligence. Dall’aggiornamento di Tableau Services Manager alle Dashboard ancora più usabili e ricche di dati.

 

Gli elementi innovativi di Tableau 2018.2

Tra le principali novità della versione Tableau 2018.2 ci sono senza dubbio le Dashboard Extensions, lo Spatial Join e l’aggiornamento di Tableau Service Manager. Un trio di nuove funzionalità che velocizzano e aumentano l’efficienza delle analisi, restituendo un’esperienza di Business Intelligence produttiva e ancora più agevole. Gli utilizzatori di Tableau che leggono questo post conoscono bene le sensazioni di efficacia e praticità e che si provano nell’usare il software, vero? 😉

 

Cosa sono le Dashboard Extensions nella nuova versione di Tableau?

Le Dashboard Extensions sono applicazioni web che interagiscono bidirezionalmente con dati esterni e worksheet direttamente da Tableau. Le estensioni, oltre ad essere disponibili su Tableau Extensions Gallery, possono essere sviluppate mediante Extensions API Tableau.

Il procedimento di integrazione è semplicissimo: l’estensione viene aggiunta sul proprio Tableau Desktop e, così, qualsiasi utente può interagire con le dashboard che ne fanno uso. L’amministratore ne avrà come sempre il pieno controllo.

 

Tableau Dashboard Extensions

 

Un’altra novità Tableau 2018.2 di forte impatto e che soddisfa il Viz Artist in ognuno di noi è la Dashboards Grid, ossia la griglia di riferimento per una maggior precisione nelle sezioni del cruscotto. Con le linee della griglia, si possono spostare e ridimensionare le aree della dashboard pixel per pixel con il solo uso delle frecce della tastiera. Per un migliore l’allineamento visivo è poi disponibile la funzionalità di anteprima delle sezioni in lavorazione. Risultato? Il design delle dashboard sarà perfetto in pochi minuti, assicurando un layout che con altri strumenti avremmo impiegato ore a ottenere.

 

Dashboard Grid Tabelau

 

A cosa serve lo Spatial Join?

Lo Spatial Join è l’opzione che consente all’utente di condurre analisi spaziali avanzate in Tableau senza necessitare del supporto di applicazioni di mapping esterne. Nello specifico, con la nuova versione Tableau 2018.2 è possibile effettuare unioni tra fonti dati sfruttando caratteristiche spaziali (geografie e geometrie) grazie all’unione di poligoni e punti.

 

Spatial Join Tableau

 

Cos’è Tableau Service Manager e perché rende i processi più veloci?

Il tempo è fondamentale per assicurarsi un vantaggio competitivo e questo Tableau lo sa molto bene. Anche nell’ultima release, infatti, il leader della Modern BI pone la sua attenzione alla velocità dei processi fornendo un aggiornamento del Tableau Service Manager (TSM). Lo strumento di gestione del server garantisce adesso una nuova e completa esperienza per Windows e Linux e una configurazione di Tabelau senza necessità di riavvio. Una notevole riduzione dei tempi! Ecco gli elementi innovativi:

  • UI web Based (Interfaccia Utente Web)
  • CLI (Command Line Interface)
  • Tableau Services Manager API.

 

Sì lo sappiamo, Tableau Software è uno strumento eccezionale. Ad oggi, il tool di Business Intelligence più completo sul mercato. Cambia il modo di vedere i dati, usali al meglio con Tableau! Contattaci.