Blog
CONDIVIDI
Condividi Condividi Condividi Condividi

Atlantic Technologies porta l’innovazione al monastero di Lamayuru

Il monastero di Lamayuru e i suoi piccoli monaci buddisti

Siamo nel cuore del Ladakh, in uno dei più grandi e antichi monasteri buddisti di tradizione tibetana sul suolo indiano, il monastero di Lamayuru.

Fondato intorno all’anno 1000, il monastero si erge a 3.500 metri di altezza ed è la culla della spiritualità bonpo, uno delle più antiche dell’Himalaya.

Solo di recente il Ladakh è stato aperto al turismo internazionale, e la nuova condizione ha permesso lo sviluppo dell’economia e il miglioramento delle condizioni di vita.

Sono queste le parole con cui Chiara Steindler, Ricercatrice del European University Institute, spiega nella sua lettera la situazione.

I monaci del monastero di Lamayuru, educati in un tempo cristallizzato, si sono trovati di colpo proiettati nel XXI secolo, con pochi strumenti per comprendere il mondo che si andava formando e pochi mezzi per tutelare i più fragili fra loro, i bambini.

Nasce così l’idea di costruire una scuola per migliorare le condizioni di vita dei piccoli monaci e per aiutare la tradizione a vivere in sintonia con la modernità.

 

Il progetto Lamayuru Gonpa School e i nostri computer

 

Il progetto Lamayuru Gonpa School è stato sviluppato da lama Tashi Dorjai, giovane segretario del monastero, e dalla nostra amica Chiara. Il piano prevede la ristrutturazione di un vecchio edificio infestato dai topi, dove i bambini studiavano e dormivano ammassati. Qui si costruirà una vera e propria scuola, dotata di spazi separati per le lezioni e per l’ostello. Spazi in cui i bimbi possano vivere dignitosamente e imparare i riti antichi assieme alla matematica, all’inglese e all’informatica.